1
Assiprofessioni
© 2018 Assiprofessioni 
Roberto Pisano intermediario assicurativo iscritto al RUI nella sez. A n. A000084026
P.I.  02782140921 - C.F. PSNRRT56T02B354P - PEC robertopisano@pec.it

26/11/2018, 12:26



LA-BREXIT-NON-FRENA-I-LLOYD’S.-IL-CENTRO-DELLE-OPERAZIONI-IN-EUROPA-SI-SPOSTA-A-BRUXELLES-.-GARANTITI-I-RINNOVI-DELLE-POLIZZE-PER-IL-2019


 




Dal 1 gennaio 2019 ls Brexit comincerà a produrre effetti percepibili dai possessori di polizze Lloyd’s, quando il consorzio britannico non avrà più accesso diretto al mercato comunitario europeo, aseguito dell’uscita del Regno Unito dallo Spazio economico europeo (SEE). 

Ma l’accesso alle coperture del mercato dei Lloyd’s, al knowhow dei suoi partner europei, alla garanzia del Fondo Centrale dei Lloyd’s e aisuoi elevati rating finanziari sarà comunque possibile per il tramite della Lloyd’sInsurance Company S.A. o, più brevemente, Lloyd’s Bruxelles. 

La nuova compagnia, che è stata messa in cantiere subito dopo l’esito del referendum sulla Brexit, ha ottenuto l’autorizzazionedalla National Bank of Belgium e soddisfa tutti i requisiti di Solvency II. Lloyd’sBruxelles è  autorizzata a sottoscrivererischi provenienti da tutti e 27 i paesi SEE e potrà cominciare a fare affari apartire dal 1 gennaio 2019.

Le principali agenzie finanziarie hanno assegnato ai Lloyd’s Bruxelles i medesimi rating attribuiti alla controllante Lloyd’s: AM Best: A, Standard & Poor A+ eFitch: AA-. 

In questi giorni tutti i clienti Lloyd’s stanno ricevendocomunicazioni che illustrano loro le modalità per la sostituzione delle polizzein corso, alle relative scadenze, con quelle emesse dalla nuova compagnia. 

Roberto Pisano


1

indice degli articoli

Create a website